4167 visitatori in 24 ore
 154 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Cristiano De Marchi

Cristiano De Marchi

"Di notte, a notte fonda, le strade si riempion di poeti,
ognuno scriverá un nuovo sogno,
per le anime che vivono di giorno."

Autore - regista

"Io dico che bisogna essere veggente, farsi veggente.
Il poeta si fa veggente attraverso una lunga,
immensa e ragionata sregolatezza di tutti ... (continua)


La sua poesia preferita:
Infinito astrale
Al primo rigo d'orizzonte
là dove l'eterno dimora,
nell'ora nuova
lento il cielo cambia.
Nessun inno
ad accompagnar l'aurora.
S'accende...  leggi...

Nell'albo d'oro:
La casa azzurro cielo
Parlo con il gatto al di là della strada
molto al di là,
non risponde
ma osserva.

L'ammiro per quel suo passo vuoto
estraneo al mondo
randagio, come i pensieri,
ma lui è,
come i baffi imponenti, perfetti
con quella luce...  leggi...

Non ho mai visto il mare
Non ho mai visto il mare,
ma mi dicon che è fatto d'acqua
di silenzi e di paure,
raccontano di storie incredibili
di magiche visioni inenarrabili.

Non l'ho mai visto...
ma le parole delle genti che lo abitano
prendon di petto i miei...  leggi...

A notte fonda
Di notte,
a notte fonda,
le strade si riempion di poeti,
tra solchi di volti tabaccati
ognuno bisbiglia la sua storia.

Ridacchiano e guardano nel vuoto
parlano sommessi con l'amico
visione degli ultimi pensieri
su un'isola sperduta in alto...  leggi...

Parlava ai suoi fiori
Carlotta è una bimba che sta sempre sola
bianco è il suo viso come candida neve,
capelli dorati colore del campo
gemelli all’estate sul finire d’agosto.

D’azzurro d'empireo son grandi i suoi occhi
che parlan da soli d'insonne notti...  leggi...

Noli me tangere
Non mi trattener amor che t’amo
dolce viso di passione pura,
lascia la mia mano e corri
vai a cantare in gioia!

D’amor si nasce e si muore
e poi ritorni per finir parole,
d’amor si prega e poi si giura.

Non mi trattener amor che t’amo
rifugio...  leggi...

Amadeus K 350
Dal silenzio in crescendo andante
entran fiati e si palesan violini
d’ingresso il violoncello è amante
assonanze in sei ottavi divini

solista crea eterea melodia
con archi su sfondo in arpeggio
fanciulla e gloriosa armonia
chiama il...  leggi...

Sindrome di Stendhal
Corpi inermi
avvolti in un'unica spirale di morte,
lo stridio di lame taglienti!

Cento spade e mille dardi
urla di dolore
su campi di battaglia.

Il nitrito di cavalli stanchi
e poi la paura!

L’opera si muove
il disegno prende forma...  leggi...

Il gioco dell'amore
L’amore non sa...

l'amore non conosce
l’amore ignora
l’amore non vede
l’amore non...  leggi...

Cristiano De Marchi

Cristiano De Marchi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Infinito astrale (15/10/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
Il gioco dell'amore (29/04/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
La teoria del tutto (28/05/2018)

Cristiano De Marchi vi consiglia:
 Non ho mai visto il mare (16/12/2015)
 Quando Saffo incontrò Catullo (16/04/2015)
 Genesi d’amore (26/01/2015)
 Maestra di volo (30/05/2016)
 Mai (19/09/2016)

La poesia più letta:
 
Il gioco dell'amore (29/04/2012, 4613 letture)

Cristiano De Marchi ha 8 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Cristiano De Marchi!

Leggi i segnalibri pubblici di Cristiano De Marchi

Leggi i 731 commenti di Cristiano De Marchi

Le raccolte di poesie di Cristiano De Marchi


Autore del giorno
 il giorno 14/08/2017
 il giorno 07/08/2016
 il giorno 06/08/2015

Autore della settimana
 settimana dal 02/02/2015 al 08/02/2015.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Cristiano De Marchi? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Cristiano De Marchi in rete:
Invia un messaggio privato a Cristiano De Marchi.


Cristiano De Marchi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Tutte le fiabe

Le fiabe, scritte in una prosa svelta, semplificata al massimo, ricche di ritornelli, cadenze e cantilene rimangono (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Cristiano De Marchi

Il rebus del tuo dio

Morte
Il corpo mio non interessa
sformato di pelle
ricoprente ossa e muscoli
no
non giova al mio alto gradimento

Il senso è dentro
nascosto e presente
campanello d'allarme
acceso e spento
vivo e morto sempre.

Serve forse l'agglomerato
per sentir il peso
dell'essere
per gioir del momento
per dire sono in questo istante?

Non m'interessa il guscio
ma la perla dentro
avvolta e stretta tra le vene
e il rosso carminio sangue
mentre spiro
silenziosamente spiro
lasciando il rebus al tuo dio

che forse maledettamente
assomiglia al mio.



Cristiano De Marchi 21/02/2017 11:30| 4| 942

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«(Foto da web)»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Raggi di luna irradiano lo spazio ed il tempo, illuminandoli di fugaci attimi rubati all'Eterno e all'Illusione, come sospendersi in un Nulla che ci rigenera. Scompare intorno ciò che è visibile e diviene altro in una dimensione più pura, paradossalmente più vera… lasciando il rebus. Istanti illusi e presenti il ritmico ascendere di nostalgia si placa leggero come polvere fondo e sedimento di ferite irreversibili. Tutto si cancella in una catarsi pura, nel mistero dell’essere.
Lenti e placidi versi per descrivere la vita nell'ora in cui non ha più alcuna importanza il tempo che passa…Gli "spiccioli di tempo", diventano protagonisti di versi che carezzano dolcemente la malinconia di passi tardi, lenti che si muovono nella calma della sera.»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (22/02/2017) Modifica questo commento

«Una lirica sofferta, scritta a quattro mani col proprio "io"...
si sente tutto il peso dell'angoscia mentre scava a fondo nel cuore.
Bellissima caro poeta, complimenti sinceri.»
Club ScrivereVentola raffaele (21/02/2017) Modifica questo commento

«opera dal contenuto riflessivo e di introspezione, la morte trapasso da una esistenza all'altra con punto interrogativo, si evolve l'anima simile a perla per incontrare il suo Dio. il mio sentito elogio ...»
Club Scrivereemiliapoesie39 (21/02/2017) Modifica questo commento

«lirica che porta il lettore a profonda riflessione intensa e sentita la chiusa i miei apprzzamneti
ed elogi a questa opera»
Club Scriverecarla composto (21/02/2017) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Morte
Il rebus del tuo dio
Era il mondo
Mia tua medesima
Il pianto del gallo
Esser lato
Apokalypsis
A mezzanotte in punto
Ladra
Altri pianeti
Crescerò nei tuoi sogni
Infinito istante

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2016
Se tu sei Dio L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
L’esorcista La poesia e il Poeta (Impressioni)
Nutrice estrosa La Terra, culla della vita (Natura)
I sogni e le Cicogne Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Come l’aquila al ritorno Oltre le distanze (Amore)
La prima colpa Sete di giustizia (Sociale) Secondo premio
Il violino di cera Poesia a tema libero



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it