3918 visitatori in 24 ore
 249 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Cristiano De Marchi

Cristiano De Marchi

"Di notte, a notte fonda, le strade si riempion di poeti,
ognuno scriverá un nuovo sogno,
per le anime che vivono di giorno."

Autore - regista

"Io dico che bisogna essere veggente, farsi veggente.
Il poeta si fa veggente attraverso una lunga,
immensa e ragionata sregolatezza di tutti ... (continua)


La sua poesia preferita:
Infinito astrale
Al primo rigo d'orizzonte
là dove l'eterno dimora,
nell'ora nuova
lento il cielo cambia.
Nessun inno
ad accompagnar l'aurora.
S'accende...  leggi...

Nell'albo d'oro:
La casa azzurro cielo
Parlo con il gatto al di là della strada
molto al di là,
non risponde
ma osserva.

L'ammiro per quel suo passo vuoto
estraneo al mondo
randagio, come i pensieri,
ma lui è,
come i baffi imponenti, perfetti
con quella luce...  leggi...

Non ho mai visto il mare
Non ho mai visto il mare,
ma mi dicon che è fatto d'acqua
di silenzi e di paure,
raccontano di storie incredibili
di magiche visioni inenarrabili.

Non l'ho mai visto...
ma le parole delle genti che lo abitano
prendon di petto i miei...  leggi...

A notte fonda
Di notte,
a notte fonda,
le strade si riempion di poeti,
tra solchi di volti tabaccati
ognuno bisbiglia la sua storia.

Ridacchiano e guardano nel vuoto
parlano sommessi con l'amico
visione degli ultimi pensieri
su un'isola sperduta in alto...  leggi...

Parlava ai suoi fiori
Carlotta è una bimba che sta sempre sola
bianco è il suo viso come candida neve,
capelli dorati colore del campo
gemelli all’estate sul finire d’agosto.

D’azzurro d'empireo son grandi i suoi occhi
che parlan da soli d'insonne notti...  leggi...

Noli me tangere
Non mi trattener amor che t’amo
dolce viso di passione pura,
lascia la mia mano e corri
vai a cantare in gioia!

D’amor si nasce e si muore
e poi ritorni per finir parole,
d’amor si prega e poi si giura.

Non mi trattener amor che t’amo
rifugio...  leggi...

Amadeus K 350
Dal silenzio in crescendo andante
entran fiati e si palesan violini
d’ingresso il violoncello è amante
assonanze in sei ottavi divini

solista crea eterea melodia
con archi su sfondo in arpeggio
fanciulla e gloriosa armonia
chiama il...  leggi...

Sindrome di Stendhal
Corpi inermi
avvolti in un'unica spirale di morte,
lo stridio di lame taglienti!

Cento spade e mille dardi
urla di dolore
su campi di battaglia.

Il nitrito di cavalli stanchi
e poi la paura!

L’opera si muove
il disegno prende forma...  leggi...

Il gioco dell'amore
L’amore non sa...

l'amore non conosce
l’amore ignora
l’amore non vede
l’amore non...  leggi...

Cristiano De Marchi

Cristiano De Marchi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Infinito astrale (15/10/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
Il gioco dell'amore (29/04/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Fattezze di luce (16/03/2018)

Cristiano De Marchi vi consiglia:
 Non ho mai visto il mare (16/12/2015)
 Quando Saffo incontrò Catullo (16/04/2015)
 Genesi d’amore (26/01/2015)
 Maestra di volo (30/05/2016)
 Mai (19/09/2016)

La poesia più letta:
 
Il gioco dell'amore (29/04/2012, 4437 letture)

Cristiano De Marchi ha 8 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Cristiano De Marchi!

Leggi i segnalibri pubblici di Cristiano De Marchi

Leggi i 765 commenti di Cristiano De Marchi

Le raccolte di poesie di Cristiano De Marchi


Autore del giorno
 il giorno 14/08/2017
 il giorno 07/08/2016
 il giorno 06/08/2015

Autore della settimana
 settimana dal 02/02/2015 al 08/02/2015.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Cristiano De Marchi? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Cristiano De Marchi in rete:
Invia un messaggio privato a Cristiano De Marchi.


Cristiano De Marchi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Povera gente

Varvara Dobroselova e Makar Alekseevic Devushkin sono cugini di secondo grado e vivono uno di fronte all'altra sulla (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Cristiano De Marchi

Parlava ai suoi fiori Riflessioni
Carlotta è una bimba che sta sempre sola
bianco è il suo viso come candida neve,
capelli dorati colore del campo
gemelli all’estate sul finire d’agosto.

D’azzurro d'empireo son grandi i suoi occhi
che parlan da soli d'insonne notti
trascorse a sognare le onde del mare
solitarie immagini dei libri di scuola.
Sfiorano il vento le dolci parole
sussurrate ai suoi fiori dell’antico poggiolo,
canta solista tra mille colori
indelebili petali d’infiniti amori.
Esile e fragile è il suo lineamento
simil allo stelo di una rosa di maggio,
timida amica priva di spine
nell’ultima alba di mille mattine.

Si sa che il cielo si copre di nubi
che portano ansiose un gran temporale,
Carlotta partì una notte d’autunno
nell’ultimo volo in solitario dolore.

Triste è la terra madre del canto,
più non sente parole d’un piccolo amore,
da allora i suoi fiori rimasero chiusi
come flebile vita che non poté più sbocciare.




Cristiano De Marchi 26/06/2015 06:54| 13| 1600

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«Nome di fantasia.
Simbiosi con la natura. Carlotta parlava ai suoi fiori e loro sbocciavano con lei … fino alla prematura fine.
(Foto da web Lisboantigua – Bambina con treccia dipinta - olio su tela 2007)
»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Ogni verso di questa poesia arriva al cuore e lascia un'impronta come le scarpe sulla neve.
La dolcezza dei primi versi si tramuta in malinconia sulla chiusa, comunque l'opera incanta e commuove. Ottimo lavoro.»
Giuseppe Gallo (13/12/2015) Modifica questo commento

«poesia bella e profumata come i fiori a cui Carlotta parlava finché la falce della morte in un sol colpo ha reciso quelle giovani vite!»
D’Urso Marino (29/06/2015) Modifica questo commento

«Delicata e dolcissima Poesia che narra di una bimba sola, triste, fragile, che parla ai fiori e questi sbocciano. Ma c'è il dramma, arrivano nubi... che portano ansia ... temporale... la bimba che muore prematuramente, il tutto scritto con versi delicati e commoventi che entrano nel cuore e commuovono. Anche i fiori non sbocciano più... Metafora della vita, in cui tanti bambini soffrono, hanno bisogno d'essere amati per sbocciare. Complimenti al Poeta.»
Selene Rossi (28/06/2015) Modifica questo commento

«C’è musica, armonia, eleganza, stile, come sempre nei versi del De Marchi. Ma c’è una storia dalla fine tragica, narrata con dolcezza, candore, chiarezza, sensibilità; quella sensibilità che contraddistingue l’animo di un poeta e lo rende straordinario ai miei occhi. E’ per questo che riesco a toccare concretamente quelle immagini di fragilità, solitudine e tristezza che accomunano la bambina e la natura. “Si sa che il cielo si copre di nubi/che portano ansiose un gran temporale”, dice il poeta. E da questi versi traspare un senso di impotenza che nulla può “nell’ultimo volo in un solitario dolore”»
Club ScrivereRosetta Sacchi (27/06/2015) Modifica questo commento

«L'intensità delle parole turbano l'animo, si muovono dolci e nervose tra le dita,
paralizzano il cuore, escono dalla pietra e volano in una nuvola d'oro con il coro degli angeli. Mi ha ricordato il libro: Il giardino dei Finzi- Contini dove si bevono sogni, attese e delusioni nei ricordi d'infanzia. Estasiata dalla bravura dell'Autore Un testo sublime.»
Club ScrivereMariasilvia (27/06/2015) Modifica questo commento

«Un testo che colpisce nel profondo, narri la scomparsa prematura di questa esile bimba che viveva in solitudine sognando di essere amata. Timida rosa di maggio, fragile stelo spezzato prima di sbocciare.
Incanti e commuovi, complimenti.»
Club ScrivereAntonella G (27/06/2015) Modifica questo commento

«Bravo il poeta a suscitare emozioni e liberare in metafore la struggente realtà di una piccola vita spezzata nel momento in cui le aspettative riguardo alle fantasie e ai sogni immaginati sono più grandi e forti. Il dolore ci accomuna in questa vita. Resta il profumo di un'anima pura ed innocente. Ottimo, come sempre, il lavoro di Cristiano nella forma e nel contenuto.»
Daniela Zarriello (26/06/2015) Modifica questo commento

«Una struggente e tenera poesia che tratta un tema molto doloroso con candore e dolcezza, una grande capacità di esporre argomenti forti, sempre con notevole empatia e profondità d'animo.»
Antonella Modaffari Bartoli (26/06/2015) Modifica questo commento

«E' il dramma vissuto da una bambina, che colpisce il cuore ed emoziona per la sua scomparsa prematura. E' la complessità della vita, che ci sottopone sempre a vivere con delle sottrazioni, che mai si accetteranno. Versi che fanno trasalire per la triste vicenda umana... turba e sconvolge. Notevole il testo del Nostro poeta, che sempre ci emoziona. Il mio elogio!»
Club ScrivereAnna Di Principe (26/06/2015) Modifica questo commento

«emozionante e commovente lirica ... versi dolcissimi delicati e sentiti una carezza sull'anima... il mio plauso»
Club Scriverecarla composto (26/06/2015) Modifica questo commento

«Dopo aver letto questa bella poesia, mi sono emozionato. Quando ci sono bambini che soffrono o comunque che hanno problemi affettivi, è un tormento per tutti. Un testo poeticamente interessante seppure malinconico.»
Umberto De Vita (26/06/2015) Modifica questo commento

«Poesia dove il dramma per la prematura scomparsa di una bambina lascia l'amaro nel cuore...
Decritti con tanta tenerezza i comportamenti e la sua esile figura in modo rispettoso e delicato
tanto da sembrare di esser quasi presenti... il bravo Autore porta alla luce questa vicenda che accomuna purtroppo troppi bambini che nel mondo ancora oggi non riescono a realizzare i loro sogni.»
Club Scriverezani carlo (26/06/2015) Modifica questo commento

«Delicato, tenero, emozionante il nuovo lavoro di un poeta che ammiro molto per la sua grande capacità di scrivere con il cuore per arrivare al centro di noi. In questa nuova opera l'autore ci propone un piccolo universo, uno stato di solitudine, di bisogno d'affetto e la natura risponde alla protagonista con tutta la sua bellezza e con dolore quando il mondo si vedrà privato del candore di questa bimba. Lo stile di Cristiano è sempre armonioso, immenso... i suoi versi vengono raccolti dalla nostra anima e resteranno lì per sempre. Un altro capitolo poetico di grande pregio e d'infinita soavità.»
Club ScriverePagu (26/06/2015) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Riflessioni
Matite blu
Estratto di una lettera al cuore
Punti di vista
Ululati
Statue
Diomedea
Colpa dell'inchiostro
Ugualmente differente
Attenda il resto
Poeta artista a vuoto
Suicidi incompresi
Travestito
All'Uomo cattivo e al poeta
Una stagione
Gioioso momento
Senso inverso
Asfalto dentro
Stato di speranza
Presenze
Oniriche persone viventi
Il silenzio della Maddalena
Siete strani
Sulla volpe l'uva e il melograno
Polo Nord
La casa azzurro cielo
Il tutto senza ali
Per esempio l'acqua
Beata solitudo
L'uomo nero
Imperativo presente
Sul libero pensiero e libero luogo
Un alibi per l'anima
Bipolare
Buona notte dolce principe
Sopra l'arcobaleno
Intinto nelle lacrime d'un volo
Siamo tutti un po' morti
La notte dei pipistrelli
Se ben osservi
Mani in tasca
Non son di nessuno
Proteggersi per finta
Violentati dal frastuono del tempo
Il desiderio della conchiglia
La tua voce dentro
Sogni d'asfalto
A notte fonda
Uva amara
Turpiloquio di un giorno
Eterne metafore esistono
Il suono del silenzio
La chiamiamo vita
Lapidario
Parlava ai suoi fiori
Quella rosa senza Dio
Splendide pagine bianche
Ne pas fumer
Preludio di un sognatore
Incompiute
Di nascosto, dietro al lume
Il nulla per caso
Cattedrale nel deserto
Maledizione
Il poeta e il ragno
Ode a nuvole ardite
Tu invisibile
Fata Morgana
Servo delle mie brame
Il ricordo
L’ombra
La poesia
La follia
Chiedo

Tutte le poesie

Fuochi fatui
Altri pianeti
A mezzanotte in punto
Apokalypsis
Crescerò nei tuoi sogni
Esser lato
Infinito istante
Ladra
Parlava ai suoi fiori
Il mio inferno
Il mio purgatorio
Il mio paradiso


Preludio di un sognatore
Parlava ai suoi fiori
Quella rosa senza Dio
Splendide pagine bianche
Preludio di un sognatore
Ode a nuvole ardite
Fata Morgana
Il poeta e il ragno
Di nascosto, dietro al lume
Servo delle mie brame
Il ricordo


Rime scelte
Amadeus K 350
Il gioco dell'amore
Il compositore
Parlava ai suoi fiori
L'abbraccio
Se ben osservi
Genesi d’amore
Il mio paradiso
Mondo meraviglioso
Non sono solo
Noli me tangere
Proteggersi per finta
Percepite emozioni
Sindrome di Stendhal




Premio Scrivere 2016
Se tu sei Dio L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
L’esorcista La poesia e il Poeta (Impressioni)
Nutrice estrosa La Terra, culla della vita (Natura)
I sogni e le Cicogne Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Come l’aquila al ritorno Oltre le distanze (Amore)
La prima colpa Sete di giustizia (Sociale) Secondo premio
Il violino di cera Poesia a tema libero



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it