3918 visitatori in 24 ore
 249 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Cristiano De Marchi

Cristiano De Marchi

"Di notte, a notte fonda, le strade si riempion di poeti,
ognuno scriverá un nuovo sogno,
per le anime che vivono di giorno."

Autore - regista

"Io dico che bisogna essere veggente, farsi veggente.
Il poeta si fa veggente attraverso una lunga,
immensa e ragionata sregolatezza di tutti ... (continua)


La sua poesia preferita:
Infinito astrale
Al primo rigo d'orizzonte
là dove l'eterno dimora,
nell'ora nuova
lento il cielo cambia.
Nessun inno
ad accompagnar l'aurora.
S'accende...  leggi...

Nell'albo d'oro:
La casa azzurro cielo
Parlo con il gatto al di là della strada
molto al di là,
non risponde
ma osserva.

L'ammiro per quel suo passo vuoto
estraneo al mondo
randagio, come i pensieri,
ma lui è,
come i baffi imponenti, perfetti
con quella luce...  leggi...

Non ho mai visto il mare
Non ho mai visto il mare,
ma mi dicon che è fatto d'acqua
di silenzi e di paure,
raccontano di storie incredibili
di magiche visioni inenarrabili.

Non l'ho mai visto...
ma le parole delle genti che lo abitano
prendon di petto i miei...  leggi...

A notte fonda
Di notte,
a notte fonda,
le strade si riempion di poeti,
tra solchi di volti tabaccati
ognuno bisbiglia la sua storia.

Ridacchiano e guardano nel vuoto
parlano sommessi con l'amico
visione degli ultimi pensieri
su un'isola sperduta in alto...  leggi...

Parlava ai suoi fiori
Carlotta è una bimba che sta sempre sola
bianco è il suo viso come candida neve,
capelli dorati colore del campo
gemelli all’estate sul finire d’agosto.

D’azzurro d'empireo son grandi i suoi occhi
che parlan da soli d'insonne notti...  leggi...

Noli me tangere
Non mi trattener amor che t’amo
dolce viso di passione pura,
lascia la mia mano e corri
vai a cantare in gioia!

D’amor si nasce e si muore
e poi ritorni per finir parole,
d’amor si prega e poi si giura.

Non mi trattener amor che t’amo
rifugio...  leggi...

Amadeus K 350
Dal silenzio in crescendo andante
entran fiati e si palesan violini
d’ingresso il violoncello è amante
assonanze in sei ottavi divini

solista crea eterea melodia
con archi su sfondo in arpeggio
fanciulla e gloriosa armonia
chiama il...  leggi...

Sindrome di Stendhal
Corpi inermi
avvolti in un'unica spirale di morte,
lo stridio di lame taglienti!

Cento spade e mille dardi
urla di dolore
su campi di battaglia.

Il nitrito di cavalli stanchi
e poi la paura!

L’opera si muove
il disegno prende forma...  leggi...

Il gioco dell'amore
L’amore non sa...

l'amore non conosce
l’amore ignora
l’amore non vede
l’amore non...  leggi...

Cristiano De Marchi

Cristiano De Marchi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Infinito astrale (15/10/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
Il gioco dell'amore (29/04/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Fattezze di luce (16/03/2018)

Cristiano De Marchi vi consiglia:
 Non ho mai visto il mare (16/12/2015)
 Quando Saffo incontrò Catullo (16/04/2015)
 Genesi d’amore (26/01/2015)
 Maestra di volo (30/05/2016)
 Mai (19/09/2016)

La poesia più letta:
 
Il gioco dell'amore (29/04/2012, 4437 letture)

Cristiano De Marchi ha 8 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Cristiano De Marchi!

Leggi i segnalibri pubblici di Cristiano De Marchi

Leggi i 765 commenti di Cristiano De Marchi

Le raccolte di poesie di Cristiano De Marchi


Autore del giorno
 il giorno 14/08/2017
 il giorno 07/08/2016
 il giorno 06/08/2015

Autore della settimana
 settimana dal 02/02/2015 al 08/02/2015.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Cristiano De Marchi? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Cristiano De Marchi in rete:
Invia un messaggio privato a Cristiano De Marchi.


Cristiano De Marchi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Povera gente

Varvara Dobroselova e Makar Alekseevic Devushkin sono cugini di secondo grado e vivono uno di fronte all'altra sulla (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«Il disturbo venne individuato ed analizzato per la prima volta nel 1977 dalla psichiatra fiorentina Graziella Magherini, che descrisse alcuni casi di turisti stranieri in visita a Firenze colpiti da episodi acuti di sofferenza psichica ad insorgenza improvvisa e di breve durata. Tali pazienti, perlopiù di sesso maschile, di età compresa fra 25 e 40 anni e con un buon livello di istruzione scolastica, si mostravano molto interessati all'aspetto artistico del loro itinerario. L’esordio del disagio si presentò poco tempo dopo il loro arrivo a Firenze, e si verificò all'interno dei musei durante l'osservazione delle opere d'arte. I sintomi descritti all'esordio non furono ascrivibili ad uno specifico disturbo psichiatrico bensì abbracciavano più aree della tradizionale psicopatologia, da quella psicotica a quella nevrotica/dissociativa.»
Inserita il 11/06/2015  

Cristiano De Marchi

Sindrome di Stendhal Impressioni
Corpi inermi
avvolti in un'unica spirale di morte,
lo stridio di lame taglienti!

Cento spade e mille dardi
urla di dolore
su campi di battaglia.

Il nitrito di cavalli stanchi
e poi la paura!

L’opera si muove
il disegno prende forma ...

Il rumore del vento
il silenzio della morte ...

Dolore straziante invade la tua mente
e tu,
inesorabile spettatore d’arte,
ascolti e vivi
un empatico groviglio di sensi!




Cristiano De Marchi 08/12/2014 08:41| 1| 1596

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«(Foto tratta da web "La battaglia di legnano" generico senza descrizione .)»


 
Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Versi degni di nota e descrivono magistralmente la sensazione di chi si perde in un'opera d'arte, in un'immagine che fa sorgere in chi guarda antiche reminiscenze e ci proietta all'interno della rappresentazione artificiale come fosse vera. Per me non è una sindrome, ma la capacità di cogliere l'impeto creativo dell'autore ed il senso della sua opera. L'immagine usata, se non erro, rappresenta il Carroccio e le battaglie che guidava. Per chi sente una cosa del genere, questo quadro potrebbe rappresentare un momento vivo. Oppure è l'immedesimarsi nel senso del bello e dell'armonia che l'artista ha voluto immortalare.
Oserei dire "W il dono di Stendhal" cui questi versi potrebbero dare giusta riconsiderazione.»
Azar Rudif (08/12/2014) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Impressioni
égoïste
Estratto di una lettera alla morte
Estratto di una lettera alla vita
L'esorcista
Ovvio scegliere la notte per ascoltare
I sogni e le Cicogne
Il destino delle farfalle
Vucciria
Qui sine peccato
Dal Vangelo secondo me
Poeti senza senso
Oltre l'oblìo
Mezz'ora buona
Animo rinterzato
Milano senza interruttore
Meditabondo
Duecentosettanta
Adagio in attesa
La mela di Newton
Le formiche del tempo
Eremo d'assoluto silenzio
Scolpita nel ventre d'un sogno
La forza del destino
Non ho mai visto il mare
Silenzio d'assenzio
Quel solstizio che greve si cala
Io sono lei
Il violino di cera
L'abbraccio
Infinito astrale
Ametista
Dall'autunno la sua luce
Orde d'anfratti in cielo
Allotrio nel libero arbitrio
Percepite emozioni
Borotalco
Profetici sogni
Stigmate
Non sono solo
Mondo meraviglioso
Amadeus K 350
Rosso naso
Sindrome di Stendhal

Tutte le poesie

Non sono solo
Percepite emozioni
Non sono solo
Borotalco
Profetici sogni
Stigmate
Mondo meraviglioso
Amadeus K 350
Sindrome di Stendhal


Rime scelte
Amadeus K 350
Il gioco dell'amore
Il compositore
Parlava ai suoi fiori
L'abbraccio
Se ben osservi
Genesi d’amore
Il mio paradiso
Mondo meraviglioso
Non sono solo
Noli me tangere
Proteggersi per finta
Percepite emozioni
Sindrome di Stendhal




Premio Scrivere 2016
Se tu sei Dio L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
L’esorcista La poesia e il Poeta (Impressioni)
Nutrice estrosa La Terra, culla della vita (Natura)
I sogni e le Cicogne Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Come l’aquila al ritorno Oltre le distanze (Amore)
La prima colpa Sete di giustizia (Sociale) Secondo premio
Il violino di cera Poesia a tema libero



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it